Rinnovare la cucina colorando le piastrelle

Mia suocera in cucina aveva delle piastrelle ormai datate, scheggiate e crepate,

ma cambiarle avrebbe voluto dire togliere la cucina e smantellare tutto

con un costo non indifferente. Così le ho proposto di colorarle

Colorare piastrelle

All’inizio era un po’ diffidente ma una volta visto il risultato

è rimasta molto soddisfatta.

 

Per colorare le piastrelle ho usato Mantoplast Hydro One-Day della Chrèon.

Colorare piastrelle

Avevo visto questo prodotto al Colorificio Diversodove vendono

anche le Vintage Paint (altro materiale di cui vi parlerò sicuramente).

I miei dubbi riguardavano la stesura del materiale, pensavo che si sarebbero

visti i segni dell’attrezzo usato per stendere la vernice,

invece il risultato è stato impressionante oltre che veloce da ottenere.

 

Per prima cosa ho proceduto a stuccare le crepe con lo stucco per il marmo;

una volta asciutto ho carteggiato le superfici dove erano rimasti dei residui.

Ho pulito le superfici da trattare con acqua e ammoniaca, ho messo lo scotch

a protezioni delle parti che non volevo colorare e poi via…

 

Ho steso una prima mano con il rullo “velour”, alla fine di questa prima fase

si intravedeva ancora la trama delle vecchie piastrelle, ma una volta

stesa la seconda, la coprenza era totale.

Colorare piastrelle

Alla fine con 40€ ho rinnovato le piastrelle,

il piano di lavoro e due mensole in legno.

 

La vernice è disponibile sia in versione opaca che lucida,

la mazzetta colori è praticamente infinita e te lo preparano al momento.

Veramente un buon prodotto che sicuramente userò in altre occasioni!

 

La settimana prossima sbiancheremo le perline,

dico “sbiancheremo” ma in realtà sarà Andrea di Angeli Decori a occuparsene

con la mia supervisione. Posterò le foto del risultato finale…